Se tradiamo la fiducia dei nostri bambini…

Tradire la fiducia di un bambino, anche involontariamente, può farlo sentire disarmato. La relazione tra adulto e piccolo ha, infatti, un carattere asimmetrico: il bambino si affida in totale dipendenza a chi lo accudisce ed è responsabile della sua salute, della crescita e dello sviluppo. Le interazioni tra grandi e piccoli danno origine allo sviluppo e al rafforzamento della personalità di questi ultimi. Mancate risposte alle loro richieste, atteggiamenti che si discostano dalle promesse, possono deluderli a tal punto da far loro perdere la fiducia. Non potere contare sull’adulto e venire deluso nelle aspettative, genera nel bambino la sensazione di essere tradito, di non sentirsi accolto. I piccoli, traditi nella fiducia, perdono le loro sicurezze, subiscono qualcosa che non comprendono, che vivono come imposizione e finiscono col non fidarsi più. Quando ci troviamo di fronte a bambini che, in silenzio, non riescono a manifestare il loro dolore o, all’opposto, quando assistiamo allo scoppio di rabbie intense e improvvise, non scambiamo tutto per capricci. Chiediamoci invece il perché. Un motivo, per noi ingiustificato, potrebbe avere riportato in superficie nel loro animo qualcosa di difficile da evocare, una ferita di fiducia. Un bambino tradito spesso finisce con l’erigere barriere difensive fra sé e il mondo attorno, incontra maggiori difficoltà nel creare rapporti armonici con gli altri. Questo atteggiamento di diffidenza con facilità si trascina e potrà continuare nell’età adulta, divenendo un vero e proprio problema di mancata fiducia e completa diffidenza verso il prossimo. Prestiamo dunque molta attenzione alle richieste dei nostri bambini, ai loro messaggi. Non dimentichiamo che i genitori sono le figure principali, quelle di cui si fidano, le persone in cui cercano l’approvazione, i concreti modelli di riferimento. Comunichiamo perciò calore emotivo, offriamo il nostro aiuto, supportiamo il loro comportamento. Soprattutto non promettiamo ciò che non siamo in grado di mantenere, evitiamo di farli sentire inadeguati.

Angela Civera

visita il sito dell’autrice http://angelacivera.tumblr.com/

http://www.freedigitalphotos.net/

Archiviato in:

Un Commento

  1. Laura ha detto:

    è vero la fiducia è davvero importante…

Devi eseguire il log-in per inserire un commento.

Crediti