Guarda il video – documentario de “LamiAgenda”!

https://www.youtube.com/watch?v=S3pjBncF0Yk

La tecnologia è un dono. Basta farne buon uso.

I pericoli del web

I pericoli del web

Questo è il tema di una ragazzina delle scuole medie che ha partecipato alla presentazione del libro ad Alliste il provincia di Lecce, e che la Gazzetta del Mezzogiorno ha pubblicato. Brava Giada!

Il “Primo giorno di scuola” dei nostri bambini

Il primo giorno di scuola può essere emozionante, ma anche molto difficile per i nostri bambini. Anche quelli che mostrano sicurezza, spesso celano il timore di allontanarsi dal guscio protettivo della propria casa per adattarsi alla routine scolastica. Specialmente l’ingresso nella scuola primaria è piuttosto impegnativo per i bambini che devono presto imparare a riconoscere e rispettare determinate regole, molto differenti da quelle del nido o della scuola materna dove si cercava, invece, di riprodurre la realtà familiare. L’ansia provocata nei bambini da questo evento non deve tuttavia costituire motivo di preoccupazione per i genitori: affrontare e vivere in un nuovo ambiente, stabilire rapporti al di fuori della solita cerchia, fa parte del percorso di crescita e costituisce una tappa importante per lo sviluppo dell’autonomia. Per aiutare i piccoli a vivere [...] Leggi Tutto

A favore della buona educazione

Poco tempo fa ho accolto, costernata, lo sfogo di una mamma, che mi confidava di vivere dubbi e perplessità circa il proprio metodo educativo. Un’amica l’aveva accusata, infatti, di crescere un figlio troppo educato e le imputava di volerne fare un “debole” in una “realtà di lupi”.  Da che mondo è mondo, la cattiveria e l’egoismo sono sempre esistiti, ma oggi, in un periodo in cui per molti conta soprattutto l’apparenza, i beneducati e i rispettosi vengono scambiati per ingenui e inadeguati. Per molti essere educati significa essere obsoleti; chi usa le buone maniere è giudicato “fuori dal tempo”. Purtroppo, l’arroganza e l’egoismo sono diventati quasi di rigore… ma è un grave errore che un genitore giustifichi atteggiamenti di prepotenza e villania, per il semplice motivo di adeguarsi o con la [...] Leggi Tutto

Se tradiamo la fiducia dei nostri bambini…

Tradire la fiducia di un bambino, anche involontariamente, può farlo sentire disarmato. La relazione tra adulto e piccolo ha, infatti, un carattere asimmetrico: il bambino si affida in totale dipendenza a chi lo accudisce ed è responsabile della sua salute, della crescita e dello sviluppo. Le interazioni tra grandi e piccoli danno origine allo sviluppo e al rafforzamento della personalità di questi ultimi. Mancate risposte alle loro richieste, atteggiamenti che si discostano dalle promesse, possono deluderli a tal punto da far loro perdere la fiducia. Non potere contare sull’adulto e venire deluso nelle aspettative, genera nel bambino la sensazione di essere tradito, di non sentirsi accolto. I piccoli, traditi nella fiducia, perdono le loro sicurezze, subiscono qualcosa che non comprendono, che vivono come imposizione e finiscono col non fidarsi più. Quando ci [...] Leggi Tutto

Terremoto in Emilia: la paura si mischia alla speranza…di realizzare nuovi sogni.

In questi giorni di terremoto in Emilia molti piccoli, con le famiglie, sono stati costretti ad abbandonare le loro case, le scuole. Hanno subito uno shock, sono turbati, provano ansia. Hanno visto la paura dipinta sui volti dei genitori.Non è facile, neppure se sei adulto, mantenere un distacco emotivo, di fronte a una catastrofe di tale portata. Più che altri, i bambini in queste situazioni hanno necessità che ci si occupi di loro. Quando la terra ti trema sotto i piedi, quando sei costretto a lasciare la tua abitazione all’improvviso, quando ti tocca vivere in un alloggio di fortuna, quando non hai più i tuoi giocattoli, è difficile non essere spaventati. Sarebbe semplicistico parlare di questa amara verità, come di una prova da superare per crescere. In momenti come questi [...] Leggi Tutto

Viviamo nel reale…non nel virtuale!

Comunicare è necessità di tutti. Negli ultimi anni la comunicazione sociale, sempre di più, è sostenuta dai nuovi media che permettono di superare i vincoli spazio-temporali e ogni sorta di barriera. L’uso di Internet consente l’interattività, una nuova forma di comunicazione virtuale e simultanea delle esperienze tra più individui. Lo scambio di messaggi e di informazioni è immediato e la fruizione è subitanea. Per questo motivo, il popolo dei navigatori, composto da persone di ogni razza, estrazione sociale, età, è in continuo aumento. Non dimentichiamo, però che l’uso della rete non è esente da abusi. Quando parliamo dei nostri ragazzi, quindi, non dovremmo scordare che è molto più semplice, in particolare per quelli che possiedono insicurezze nei rapporti sociali, trovare rifugio esclusivo in tale forma di condivisione. Ecco perché si dovrebbe cercare di [...] Leggi Tutto

Mai mentire ai nostri bambini: è in famiglia che imparano ad essere sinceri.

Essere sinceri è eticamente corretto. Esserlo con i piccoli è indispensabile. I bambini devono ricevere risposte sincere alle loro domande. Raccontare una menzogna è falsità. Lasciare inevasa una riposta, può far credere che ci sia qualcosa da nascondere, un segreto. Il segreto è deleterio, perché lascia nell’incertezza e crea tensioni emotive. È in famiglia che i piccoli imparano la verità. Raccontare loro il vero con parole semplici, comprensibili e rassicuranti, infonde fiducia e permette di sviluppare tutte le potenzialità. Gli adulti, infatti, sono le fonti autorevoli cui il bambino si attiene. In situazioni emotivamente sconvolgenti, spesso l’adulto teme di parlare sinceramente al piccolo, perché non si sente egli stesso in grado di gestire l’accaduto. Di fronte a eventi tragici, quali la perdita di un familiare, i grandi frequentemente scelgono di [...] Leggi Tutto

Crediti