Internet, la “prima volta” già a sette anni

Articolo tratto la “Il Tirreno” del 16/04/2019

Articolo tratto da “Il Tirreno” del 16/04/2019

Le nostre giornate in cella (digitale)

Recensione dal mensile “Vita Giuseppina” – Luglio/Agosto 2017 del libro “Pronto? Sono il librofonino” (clicca sull’immagine per leggere tutta la pagina)  

LamiAgenda anno scolastico 2018/2019

Guarda il video di presentazione de LaMiAgenda 2018/2019!  

Frosinone: Tutti insieme per fare…rete!

Il video con una parte dei lavori realizzati dalle Classi dell’IC Frosinone 4° per il Progetto “Un Libro per Amico”, dedicato al testo “Oggi mi faccio un goal!” di Roberto Alborghetti, I Quindici. Il video è stato presentato in anteprima nell’evento “FROSINONE: TUTTI INSIEME PER FARE…RETE!” tenutosi al Teatro Nestor il 29 maggio 2018.

La tecnologia è un dono. Basta farne buon uso.

I pericoli del web

I pericoli del web

Questo è il tema di una ragazzina delle scuole medie che ha partecipato alla presentazione del libro ad Alliste il provincia di Lecce, e che la Gazzetta del Mezzogiorno ha pubblicato. Brava Giada!

Il “Primo giorno di scuola” dei nostri bambini

Il primo giorno di scuola può essere emozionante, ma anche molto difficile per i nostri bambini. Anche quelli che mostrano sicurezza, spesso celano il timore di allontanarsi dal guscio protettivo della propria casa per adattarsi alla routine scolastica. Specialmente l’ingresso nella scuola primaria è piuttosto impegnativo per i bambini che devono presto imparare a riconoscere e rispettare determinate regole, molto differenti da quelle del nido o della scuola materna dove si cercava, invece, di riprodurre la realtà familiare. L’ansia provocata nei bambini da questo evento non deve tuttavia costituire motivo di preoccupazione per i genitori: affrontare e vivere in un nuovo ambiente, stabilire rapporti al di fuori della solita cerchia, fa parte del percorso di crescita e costituisce una tappa importante per lo sviluppo dell’autonomia. Per aiutare i piccoli a vivere [...] Leggi Tutto

A favore della buona educazione

Poco tempo fa ho accolto, costernata, lo sfogo di una mamma, che mi confidava di vivere dubbi e perplessità circa il proprio metodo educativo. Un’amica l’aveva accusata, infatti, di crescere un figlio troppo educato e le imputava di volerne fare un “debole” in una “realtà di lupi”.  Da che mondo è mondo, la cattiveria e l’egoismo sono sempre esistiti, ma oggi, in un periodo in cui per molti conta soprattutto l’apparenza, i beneducati e i rispettosi vengono scambiati per ingenui e inadeguati. Per molti essere educati significa essere obsoleti; chi usa le buone maniere è giudicato “fuori dal tempo”. Purtroppo, l’arroganza e l’egoismo sono diventati quasi di rigore… ma è un grave errore che un genitore giustifichi atteggiamenti di prepotenza e villania, per il semplice motivo di adeguarsi o con la [...] Leggi Tutto

Crediti